RAGAZZE DI OSILO (1929 circa),
olio su tela, cm 200 x 280, Sassari, coll. privata.
Agghindate col vestito della domenica e atteggiate con sfoggio di sorrisi e di sguardi civettuoli, le cinque ragazze di Osilo sembrano riflettere l'ironico commento del pittore sulle trasformazioni portate dal progresso nell'arcaico mondo paesano: gonne corte alla caviglia, ricciolo tirabaci e rossetto sono l'inevitabile pedaggio da pagare alla civiltà.





Ritorna